Le attrezzature

E-mail Stampa PDF

 

Con alcune attrezzature specifiche  e maschera e pinne si è pronti per giocare a Hockey Subacqueo...

Il campo regolamentare e' una piscina intera di 25 mt per 12. La profondità ottimale dell'acqua e' di 2 mt

Attrezzatura di base:

michaela10.jpg (55305 byte)

Attrezzature specifiche

 

Innanzitutto scaricatevi questo testo (lungo) sulle M A Z Z E scritto da BENSON TAYLOR, capitano della nazionale neozelandese campione del mondo 2006

 

Maschera

Esistono due teorie, la prima favorisce una maschera di piccolo volume, meno ingombrante nel nuoto e nei rapidi spostamenti del corpo e meno facile da urtare contro gli avversari.

La Cressi Sub Superocchio è una classica maschera a volume ridotto molto utilizzata. Oggi non e' di facile reperibilita'.

 

 

Maschera di simile concezione e' la Omer Alien,alien privilegiata dai pescatori subacquei per il suo volume ridotto, la Alien si colloca molto vicino al viso aumentando la visione periferica e migliorando l'aderenza.

 

 

La seconda teoria privilegia il campo visivo, con particolare attenzione alla zona superiore ed inferiore.

 

 

 

 

 

 

 

La Mares X-vision è oggi una delle maschera a maggiore campo visivo

.

Torna all'inizio

 

Pinne

Con il cambio del regolamento dopo il 2008 anche le pinne in fibra (di vetro o carbonio) sono state ammesse all'hockey. Dovrebbero essere ricoperte da una pellicola che ne impedisce la fuoriuscita di schegge in caso di rottura e rivestite da uno spessore di gomma ai bordi. Scarpetta aperta o breierchiusa, non ce n'è per nessun altro tipo di pinna. Sono le più veloci, le più reattive, le più leggere e quindi meno stancanti. Impressionante è l'accelerazione; d'altra parte ci sarà una ragione se nel nuoto pinnato da anni hanno diviso le due categorie (nuoto pinnato, appunto, e pinne in gomma).

I primi ad introdurle sono stati i francesi che, proprio nel 2008, hanno vinto i Campionati del mondo in Sud Africa presentandosi come unica squadra ad usare le pinne in fibra. Negli anni successivi in molti hanno seguito l'esempio francese, tanto che nei Mondiali del 2011, gran parte delle squadre adotta pinne in fibra.

 

 

L'Italia propone un modello che ha rapidamente conquistato il mondo. Grazie alla collaborazione tra alcuni giocatori di hockey bolognesi e la Mat Mas (da anni apprezzata per la costruzione di pinne per il nuoto pinnato), sono stati sviluppati alcuni modelli in fibra di vetro e in fibra di carbonio. Il loro successo e' stato immediato per l'efficienza delle pinne, il continuo aggiornamento sulla base di suggerimenti avuti dai migliori giocatori al mondo (vedi il Profilo su Facebook) che le hanno provate e, non ultimo, per la maggiore economicita' rispetto a modelli simili.

mat mas

mat mas logo mat mas wouter

In generale le pinne in fibra  presentano due problemi: sono piu' delicate dei modelli in gomma e sono caratterizzate da un costo elevato di poco inferiore ai 200 euro per la fibra di vetro e oltre 250 fibra di carbonio.

Leggi la prova tecnica dell'aprile 2010

Leggi i primi commenti del 2009

 

L'alternativa sono le pinne in gomma. In generale è meglio se le pinne sono corte perché più agili e sufficientemente rigide e flessibili per consentire una buona accelerazione.

Fino al 2005 la gran parte degli atleti di tutto il mondo usava le Technisub Ala, considerate "le pinne da Hockey" perché corte e larghe, abbastanza flessibili, di gomma e quindi non pericolose e sufficientemente resistenti; ma sono fuori produzione da anni e la loro reperebilita' e' ormai difficilissima.

Possibili sostitute sono le Technisub Stratos, non piu' nuovissime, ma sempre un modello affidabile.

Le Mares Avanti 4 Power godono di buona popolarità: molto potenti e veloci sono però pesanti e stancano nel corso di un torneo di qualche giorno. Per abituarsi abbisognano di qualche tempo (e allenamento, tanto allenamento). La loro lunghezza non le rende particolarmente agili, quindi piu' adatte ad un attaccante che ad un difensore.

 

 

Torna all'inizio

 

Snorkel

 Corto (spesso tagliato subito sopra la testa) e largo per consentire una facile respirazione. Flessibile e non in materiale duro che possa far male.

Di modelli ce ne sono diversi. L' unica raccomandazione è di fare  attenzione che i dentini del boccaglio non siano troppo fragili. Spesso infatti si tende a mordere questi anche se non necessario. Si sconsiglia vivanente di andare in acqua con un boccaglio sprovvisto di dentini.

Torna all'inizio

 

 

Calottina

Tipo pallanuoto per proteggere le orecchie. Tutti i modelli di questo tipo vanno bene.

Torna all'inizio

 

 

Attrezzature specifiche

 

Mazza

atom_ant.

Lunga non più di 30 cm (da regolamento), le mazze sono costruite artigianalmente in legno o altro materiale omogeneo galleggiante. Di fogge ne esistono tante quante i giocatori di hockey ed ognuno è convinto della bontà della sua. Lo spessore dovrebbe essere di 1.8 cm (+ o - 0.2 cm), il materiale Pino Bianco perché morbido e facile da lavorare, economico e abbastanza ruvido se bagnato. Durano poco rovinandosi in qualche mese a seconda dell'omogeneità del fondo della piscina.
La lama frontale ha una leggera inclinazione di circa 10 gradi che consente un migliore sollevamento del disco. E' anche opportuno legare un lacciolo che tenga la mazza assicurata alla mano per non perderla in caso si rompesse la presa. Alle volte vengono praticati fori nella parte terminale per ridurre l'attrito della mazza quando la si sposta nell'acqua.
Le mazze degli attaccanti sono più sottili e rapide per consentire un veloce spostamento nell'acqua; le mazze dei difensori sono più grandi per meglio intercettare i tiri avversari e per avere più potenza nei contrasti.

Principali fornitori di mazze in tutto il mondo sono:

  • True Blu , Australia, classiche mazze in pino bianco
  • Thomas De Trebon , Francia, mazze in legno o in materiale plastico

Dopo il 2010 hanno cominciato a diffondersi le mazze in materiale plastico. Negli anni precedenti erano spesso state scartate perche' troppo rigide: risultava quindi difficile trattare il disco, specie in partita. L'eccessiva rigidita', infatti, tende a far rimbalzare il disco sulla mazza a discapito del controllo. Negli anni tuttavia i materiali plastici sono mutati, sono entrati alcuni materiali piu' morbidi, immaginealle volte materiali diversi compongono la medesima mazza con rigidita' specifica per le diverse parti. Ruvidita' differenti sono state introdotte, un po' come la granulosita' del cruscotto delle automobili. Infine alcuni giocatori di primo livello sono entrati nel commersio portando la loro esperienza e arrivando alla realizzazione di modelli che privilegiano l'aggancio, il controllo, la velocita' di esecuzione. Tutti gli ultimi modelli facilitano molto il tiro e vantano una durata superiore rispetto ai modelli in legno. Inoltre non abbisognano di essere costantemente ridipinte come le mazze in legno.

 

Torna all'inizio

 

 

Guanto

glove colombian

Si tratta di un guanto da lavoro ricoperto da silicone, lattice, colla o altro materiale antiurto che consenta di mantenere agilità alla mano. Lo scopo è di proteggere le dita da: disco, mazza dell'avversario, fondo della piscina. La parte esterna è dunque spessa, mentre sul palmo non vi è nulla. meglio spalmare gli strati protettivi tenendo la mano già chiusa nella posizione in cui serra il manico della mazza. Un guanto da chirurgo in gomma sottile indossato all'inizio delle operazioni protegge la mano dal calore o da sostanze irritanti e consente di estrarre rapidamente il guanto per lasciarlo asciugare nella posizione corretta. Importante è rivestire bene le nocche tutte le dita fino alle unghie.

 

Guida per preparare il proprio guanto

 

 

 

 

Torna all'inizio

 

Disco

 discoE' l'oggetto più importante e di più difficile reperibilità. Pesa 1.2-1.3 kg ed è ricoperto da materiale plastico che ne riduca la pericolosità in caso di impatto contro i giocatori o il fondo della piscina (sconsigliato usare piombi da sub), ne favorisca lo scivolamento sulle piastrelle e ne faciliti l'alzamento durante il gesto del tiro. C'è grande differenza tra le caratteristiche di dischi di diversa tipologia.

Si può acquistare all'estero durante i tornei (con prezzi dai 40 ai 50 euro).

Torna all'inizio

Comments

Please login to post comments or replies.
 

Community

Mail Group A.V.
Riservata ai componenti 
dell'Assetto Variabile 

YouTube 
Tutti i video di Leone

Area utenti


Notizie Flash

La Repubblica - ‎28/ago/2013‎




Torneo di hockey subacqueo Come ogni anno da 6 a questa parte l'associazione ParmaSub organizza il torneo internazionale di hockey subacqueo della città di Parma, che si terrà sabato 31 agosto presso la piscina comunale estiva G.Onesti di Moletolo ...

Métro-Sports - ‎01/set/2013‎




Championnats du Monde de Hockey Subaquatique 2013 - Eger (Hongrie). Les résultats des matchs de ce samedi 31/8 des équipes de France : - Finale Elite Hommes: France 2 - 1 Nouvelle Zélande, La France élite hommes est championne du Monde !

Underwater hockey players make a splash at world championships

CBC.ca (blog) - ‎29/ago/2013‎




29th Aug - Day 7 Court 1 - 18th CMAS UWH World Championships 2013 - Eger247dottv. And many are indeed watching from all around the world, cheering their teams on and sharing in an appreciation for the sport.

Métro-Sports - ‎30/ago/2013‎




Lors des phases qualificatives, la Colombie avait fini en seconde position, juste devant la France, mais avec 66 buts marqués et 21 encaissés, alors que la France a marqué 68 buts, et en a encaissé 27. Lors de ces phases qualificatives, les deux ...

3News NZ - ‎01/set/2013‎




The New Zealand elite women beat Great Britain 3-2 in an extra time thriller to lift the trophy. Both under-23 sides and the under-19 women also won gold for New Zealand.

The Atlantic Wire - ‎27/ago/2013‎




Underwater hockey is an up-and-coming sport you can probably play at a nearby community pool. Really, it's quite simple.

Underwater hockey
players enjoy world championships
August Margaret River Mail - ‎28/ago/2013‎




Aug. 27, 2013, 10 p.m.. Underwater hockey players enjoy world championships. UPDATES from the Margaret River underwater hockey players are being communicated via Facebook as the girls compete in the world championships in Eger, Hungary.

 

Falsh precedenti (more)