Torino, 7 maggio 2007 (e qualificazioni a Roma in marzo)


Assetto Variabile Campione d'Italia 2006

Michele Battaglioli , Andrea Cipriani, Moreno Sanguin, Alessandro Matti; Matteo Guermandi
Leone Tarozzi, Gianluca Rodolfi Piccari , Marco Alessandrini, Juan Riva, Riccardo Masetti, Fabrizio Balboni

Grandi ragazze, premiate come unica compagine interamente femminile a competere nel girone assoluti: Claudia Tosi,  Samantha Lorito, Francesca Farnararo, Francesca Ruggeri, Elisabetta Quaranta, Stefania Ferri, Donatella Romano
Classifica finale
  Maschile
1 Assetto Variabile Bologna
2 H.S. Ducale Parma
3 Ciriè (TO)
4 H2BO Bologna
5 H.S. Racing Roma
6 Sub Cagliari
7 Assetto Variabile Bologna femminile
8 H.S. Ducale Parma  femminile
9 Ciriè (TO)  mista

Commenti

Parma
Campioni d'Italia in carica hanno lottato pe run tempo con la fortissima compagine bolognese (0-2) per poi cedere di netto nella seconda frazione. Pur inferiori per talento hanno gettato in campo una grinta da sempre loro caratteristica riuscendo a tenere viva la partita e ad impensierire a lungo l'AV. Buoina la crescita di alcuni giocatori come Lollo e Ferro. Il futuro resta roseo

H2BO Bologna
Non inganni il nome, l'H2BO è l'erede della titolata Sub Bologna e presenta alcuni giocatori di grande esperienza. E' in una fase di ricostruzione e il podio gli è sfuggito per un soffio. Ha inserito molti giocatori nuovi che hanno bisogno di tempo per crescere. Ma la conduzione di Antonio Segatori fuori dallacqua è encomiabile: tiene unito il gruppo, chiama nuove leve, lavora per il ritorno di qualche giocatore esperto. Il suo lavoro pagherà. E comunque una final four non è mai da buttare!

Assetto Variabile
Nel 2004 la squadra del threepeat spazzò via tutti gli avversari. Un anno interlocutorio e poi eccoli di nuovo in forma campionato. Gia' avevano vinto la prima fase (girone all'italiana disputato a Roma), con l'aggiunta di Balbo (doppietta per lui in finale) e dell'"Alieno (Juan) la squadra era una spanna sopra le altre. Probabilmente la piu' forte compagine di sempre. Accanto ai vecchi leoni anche il nuovo Alessandro, nuova speranza della nazionale, un'ala veloce e allenata come non se ne vedevano da tempo. C'e' aria di chiusura di un ciclo (ma che ciclo!). E bisognava farlo col botto. Dati per favoritissimi hanno confermato tutto: neppure un gol subito (uno solo in 2 tornei) e una valanga segnati. E ancora 7-0 su Parma come 2 anni fa.

Donne
Ancora una volta tenaci ad accettare di partecipare al torneo maschile rimediando lividi e botte. Ma anche togliendosi la soddisfazione di qualche gol e di qualche successo. Il gruppo si va restringendo, ma la voglia di giocare rimane. Peccato davvero che non ci siano mai avversarie e che non riescano quindi a competere per un titolo italiano che meriterebbero. E poi i capocannonieri del torneo!!!!

{gallery}AVcamp07{/gallery}

Joomla templates by a4joomla